Home » Vivere il Parco » Cosa fare

Pesca

Attività di pesca sportiva nelle acque del Fiume Morto - Modalità di fruizione

ATTENZIONE: Le prenotazioni della pesca per marzo e aprile riprenderanno a partire da venerdì 10 febbraio 2017 

IL SERVIZIO DI PAGAMENTO PER L'ATTIVITA' DI PESCA DEVE ESSERE EFFETTUATO TRAMITE LE SEGUENTI MODALITA':

  • C.C postale Ente Parco n° 10792562 - intestato a: Ente Parco regionale MSRM - causale: Giornata di pesca di (Nome e Cognome del pescatore);
  • Bonifico alla Banca "Cassa di risparmio di Pisa" - codice IBAN Ente Parco: IT81U0503414003000000000106

Nell'ambito del processo di riorganizzazione della fruizione della Tenuta di San Rossore, con delibera di Consiglio n. 51 del 30.9.2013 e con determinazione del Direttore n. 82 del 7.2.2014, è stato approvato il Regolamento per l'attività di pesca sportiva nelle acque del Fiume Morto ricadenti nella Tenuta di San Rossore.

L'autorizzazione alla pesca viene concessa per un numero limitato di persone per ciascuna giornata e può essere prenotata esclusivamente chiamando il numero 348.8111915, che è attivo, dal lunedì al venerdì (ad eccezione dei giorni festivi) dalle ore 9.00 alle ore 11.00. Gli utenti sono pregati di leggere con attenzione tutte le istruzioni riportate nella presente pagina.
Si ricorda inoltre che la concessione giornaliera è subordinata al rispetto delle norme della nuova regolamentazione e ad un rimborso per le spese procedimentali pari ad 10.00 euro a persona.
L'attività di pesca avviene tutti giorni ad esclusione dei giorni festivi e del sabato ed in particolari periodi, per esigenze di gestione della Tenuta e difesa degli ecosistemi, la Direzione potrà comunque interrompere questa attività.

Gli utenti sono invitati a prendere attentamente visione della seguente informativa:

  • non è possibile prenotarsi recandosi presso gli uffici dell'Ente Parco, ma esclusivamente via telefono;
  • ogni utente può prenotare fino ad un massimo di due giornate di pesca e fino ad un massimo di due persone (ovvero, l'utente che telefona più un'altra persona);
  • le prenotazioni vengono aperte, sempre e solo nei giorni e negli orari sopra indicati, ogni due mesi, a partire dal giorno 10 (o dal primo giorno lavorativo successivo) del mese che precede il primo dei due mesi successivi, fino ad esaurimento dei posti disponibili;
  • se il numero di telefono risulta occupato, significa che è in corso una telefonata per la prenotazione;
  • se il numero di telefono risulta non raggiungibile, le prenotazioni per la pesca sono al completo oppure l'orario per le prenotazioni è stato superato; poiché vi è un altissimo numero di richieste, di gran lunga superiore alla disponibilità di posti, è naturale che alcuni utenti non saranno in grado di prendere la linea;
  • non è in alcun modo possibile accettare richieste di prenotazione via email, via sms o via segreteria telefonica, quindi eventuali richieste di simile natura saranno cestinate;
  • non è in alcun modo possibile lasciare, anche laddove fosse possibile, messaggi in segreteria o scrivere sms perché non saranno ascoltati o letti;
  • in caso di disdetta alle prenotazioni, è obbligatorio darne comunicazione almeno con due giorni di anticipo esclusivamente via telefono o scrivendo all'indirizzo email: f.giannini@sanrossore.toscana.it; qualora un utente non si presentasse nel giorno delle prenotazione senza averne dato comunicazione, sarà tenuto comunque tenuto al pagamento della somma prevista.
  • non è possibile richiedere in alcun modo modifiche (data o nominativo) alle prenotazioni effettuate: in caso di impossibilità a svolgere la giornata di pesca richiesta, è necessario darne comunicazione, con le modalità sopra riportate, all'Ente Parco, che provvederà ad attingere alla lista di attesa;
  • in caso di violazioni al regolamento, oltre alle sanzioni previste dalla normativa vigente, saranno contestualmente adottati provvedimenti di sospensione o di revoca delle prenotazioni.

Tutti gli utenti sono pertanto invitati a prendere visione, con la massima attenzione, del Regolamento per l'attività di pesca sportiva nelle acque del Fiume Morto ricadenti nella Tenuta di San Rossore, scaricabile dalla Sezione "Regolamenti dell'Ente".

Sponde del Fiume morto - Tenuta di San Rossore
(foto di Ciampi Mario)