Home » Vivere il Parco » News » Newsletter

GIORNATA MONDIALE DELLE ZONE UMIDE NELLE AREE RAMSAR

Giovedì 2 febbraio 2017

(Pisa Viareggio, 25 Gennaio 2017) -  

 La Convenzione sulle zone umide di importanza internazionale, soprattutto come habitat degli uccelli acquatici, è stata firmata a Ramsar, in Iran, il 2 febbraio 1971.
La missione della Convenzione è "la conservazione e l'utilizzo razionale di tutte le zone umide attraverso azioni locali e nazionali e la cooperazione internazionale, quale contributo al conseguimento dello sviluppo sostenibile in tutto il mondo".
Le zone umide sono tra gli ambienti più produttivi al mondo, conservano la diversità biologica e forniscono l'acqua e la produttività primaria da cui innumerevoli specie di piante e animali dipendono per la loro sopravvivenza. Essi sostengono alte concentrazioni di specie di uccelli, mammiferi, rettili, anfibi, pesci e invertebrati.
Le zone umide sono laghi e fiumi, paludi e acquitrini, prati umidi e torbiere, oasi, estuari, delta e fondali di marea, aree marine costiere, mangrovie e barriere coralline, e siti artificiali come peschiere, risaie, bacini idrici e saline.
Al centro della filosofia di Ramsar vi è il concetto di "uso razionale" delle zone umide, definito come "mantenimento della loro funzione ecologica, raggiunto attraverso l'attuazione di approcci ecosistemici, nel contesto di uno sviluppo sostenibile".
Per approfondimenti cliccare qui

Per ricordare questo importante evento il Parco organizza una giornata speciale con visite guidate alle principali zone umide del territorio:

Oasi WWF Bosco di Cornacchiaia

Grado di difficoltà: bassa

Dislivello: m 0

Durata del percorso: ore 5

Lunghezza percorso: Km 12

Partenza dalla sede del WWF Pisa alle ore 9:00 con auto proprie (Via Betti - Complesso Concetto Marchesi o alle 10.00 presso il parcheggio del CONI in viale Vannini a Tirrenia)

Equipaggiamento: scarpe da trekking, stivali al ginocchio, mantella, pranzo al sacco.

Percorso stradale: Viale D'Annunzio, via del Mare, viale Pisorno fino a Tirrenia. Parcheggiamo le auto in Vione Vannini nel parcheggio del CONI.

Il bosco di Cornacchiaia rappresenta il settore di foresta del Parco, dove meno incisive sono state le alterazioni da parte dell'uomo e degli animali. Il sottobosco è perfettamente conservato. Sono inoltre presenti numerosi canali d'acqua dolce e pozze circolari in cui si trova una vegetazione igrofila palustre. Il prato di Calambrone, delimitato dal Lamone a est e dal canale dei Navicelli a sud, è un'area umida salmastra di grande interesse naturalistico.

Escursione Si prosegue per il viale Vannini fino alla località case bruciate. Si prosegue ancora nel bosco fino al viale Porcari e a Cornacchiaia. Sosta all'osservatorio delle tartarughe e all'osservatorio del chiaro. Una zona del bosco da attraversare potrebbe essere allagata. Per tale motivo sono necessari gli stivali al ginocchio. Se qualcuno non ha gli stivali o vuole evitare di attraversare il bosco allagato può aspettare il resto del gruppo in una zona del bosco asciutta. Sosta per il pranzo a casa Elia, vecchio ristorante dei cacciatori attualmente chiuso. Si attraversa il prato di Calambrone dove si trovano due zone umide. Si completa l'anello costeggiando un canale fino al viale Vannini dove abbiamo lasciato le auto.

Costo € 6,00 a persona gratuito per i soci WWF

Per informazioni e prenotazioni:

Camillo Franchini cell 331 3072526  e-mail: camillo.franchini@gmail.com

Tenuta di San Rossore – Lame Di Fuori

Grado di difficoltà: bassa

Dislivello: m 0

Durata del percorso: ore 3

Lunghezza percorso: Km 12

Partenza ore 10.00 con mezzo del Centro Visite e visita guidata con Guida Ambientale, Tecnici del Parco e Guardiaparco

Si tratta di un'area dove la copertura esclusivamente erbacea e arbustiva consente alla visita di spaziare fino al limite dei boschi più interni e, all'orizzonte, alla cornice naturale costituita dalle alpi Apuane. Quest'area, posta sulla riva del mare, è soggetta ad allagamenti. Rientro con mezzo del Centro Visite.

Equipaggiamento abbigliamento comodo, scarpe trekking, binocolo e qualsiasi altro oggetto che possa servire ai partecipanti per vivere al meglio questa esperienza

Costo € 14,00 a persona

Per informazioni e prenotazioni:

Centro Visite San Rossore tel. 050-530101 (da lun al ven dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00) - e-mail: staff@top5viaggi.com

Tenuta di San Rossore – Paduletto e Poggio di Mezzo

Grado di difficoltà: bassa

Dislivello: m 0

Durata del percorso: ore 3

Lunghezza percorso: Km 12

Partenza ore 9.30 con mezzo del Centro Visite. Visita guidata con Guida Ambientale, Tecnici del Parco e Guardiaparco fra i boschi e le pinete della Tenuta per ammirare le differenti aree boschive in un'area molto particolare della Tenuta.

Equipaggiamento abbigliamento comodo, scarpe trekking, binocolo e qualsiasi altro oggetto che possa servire ai partecipanti per vivere al meglio questa esperienza

Costo € 14,00 a persona

Per informazioni e prenotazioni:
Centro Visite San Rossore tel. 050-530101 (da lun al ven dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00) - e-mail: staff@top5viaggi.com

Riserva della Lecciona con Legambiente Versilia

Grado di difficoltà: bassa

Dislivello: m 0

Durata del percorso: ore 3

Partenza ore 14.30 dal Centro Visite di Villa Borbone accompagnati  da  esperte  guide  ambientali escursionistiche,  si percorre  il  Sentiero  Natura  della  Macchia  Lucchese  fino  al  viale  Europa  attraversando  e  scoprendo  le peculiarità delle diverse zone umide del bosco e dell'ambiente retrodunale fino alla spiaggia della Riserva Naturale della Lecciona, per poi fare ritorno al Centro Visite con le luci del tramonto. L'importanza delle Lame e degli stagni retrodunali come ostacolo alla salinizzazione della falda superficiale di acqua dolce. Gestione delle chiuse del fosso di scolo della Macchia Lucchese come mezzo per favorire il mantenimento di zone umide nel bosco per un più lungo periodo di tempo durante l'anno.

Equipaggiamento: Scarpe comode da trekking o da ginnastica impermeabili (c'è la possibilità di trovare pozzanghere durante il tragitto), vestiti caldi da poter indossare a strati, guanti e cappello di pile o di lana, giacca a vento o k-way, acqua e merenda, lampada frontale o torcia elettrica generica. 

Costo: 8,00 euro a persona (6,00 euro per bambini da 7 a 11 anni e per soci Legambiente).

Per informazioni e prenotazioni:

Centro Visite Villa Borbone

Viale dei Tigli - Loc. La Lecciona, 55049 Viareggio (LU)

Legambiente Versilia 389.9231999

Villa Borbone 0584.383726

centrovisite.villaborbone@gmail.com

facebook.com/centrovisitevillaborbone

Riserva del Chiarone con l'Oasi LIPU Massaciuccoli

Grado di difficoltà: bassa

Dislivello: m 0

Durata del percorso: ore 3

Partenza ore 14.00 dall'Oasi Lipu, visita guidata a piedi nella Riserva e visita all'impianto di fitodepurazione di S. Niccolò nella bonifica di Vecchiano

Costo: 4,00 a persona. Max 25 persone. 

Per il trasferimento a S. Niccolò l'oasi mette a disposizione il proprio pulmino 8 posti, oltre tale disponibilità i partecipanti utilizzeranno la propria auto.


Per informazioni e prenotazioni:

Oasi Lipu Massaciuccoli - Riserva Naturale del Chiarone

Via del Porto 6, loc. Massaciuccoli

55054 Massarosa Italia

Tel +39 0584 - 975567  Fax + 39 1782721996

www.oasilipumassaciuccoli.org


Allegati:
foto della notizia