Home » Vivere il Parco » Itinerari » Tenuta di Tombolo

Sentiero dei tre pini

A piedi In bici Sentiero per tutti         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna Elevato interesse: bird watching Elevato interesse: storia Elevato interesse: fotografia 
  • Partenza: Via Livornese
  • Arrivo: Via Livornese
  • Tempo di percorrenza:  40 minuti
  • Lunghezza: 1 km
  • Tipologia di Visita: con accompagnamento di guida
  • Strutture e servizi presenti: Parcheggi; Aree sosta e pic-nic; Centro accoglienza; Bagno

Abbinabile ai sentieri 002, 005, 009
L'itinerario si svolge nelle aree marginali della Tenuta di Tombolo e permette, pur nella sua brevità, di approfondire importanti aspetti storico-culturali propri di questo territorio.

L'ambiente del percorso è costituito da un ex vivaio forestale regionale, oggi dimesso, e divenuto pertanto area in parte boscata ed in parte naturale aperta con presenza di zone umide; molto vicina alla città di Pisa ed in particolare all'antico agglomerato di S. Piero a Grado, dove si trova una pregevole basilica romanica deIl' XI sec.  
L'intero percorso attrezzato attraversa vari ambienti naturalistici, dal bosco umido, passando attraverso quello mesofilo per arrivare al bosco più "secco" in cui predominano pini e lecci. Di pregevole interesse naturalistico sono la presenza della rara liana termofila Periploca greca e quella più artificiale ell'affascinante Cipresso calvo americano. E' possibile ammirare anche Farnie secolari, regine degli ambienti di passaggio tra "lame" e "tomboli". Lungo il percorso è inoltre possibile ripercorrere la storia degli antichi mestieri legati  al bosco quali la figura del Carbonaio e del Falegname.
Il percorso è attrezzato con passerelle in legno, agibile e fruibile anche da utenze disabili, con tratti sopraelevati e dotato di strutture didattiche per la conoscenza e la visione degli ambienti naturali locali, (compresi osservatori per il bird-watching).


Per maggiori informazioni sull'accessibilità nel Parco visitare la relativa Sezione.
Il video dell'inaugurazione (Filmati di 50 canale e Granducato TV).