Home » Vivere il Parco » News » News e comunicati

Iniziano i lavori di messa in sicurezza dell'Aurelia a Migliarino

Da lunedì 13 marzo 2017

(Tenuta di Migliarino, 10 Marzo 2017) -

Lunedì prossimo inizieranno i lavori per la messa in sicurezza della statale Aurelia nel tratto fra la stazione di servizio "Tamoil" (a sud) e la strada forestale "delle Chiusette" (a nord).

I lavori, richiesti dalla proprietà dell'azienda "SerchioVecchio" di Carlo Centurione, sono stati autorizzati, su progetto redatto da un dottore forestale incaricato dalla proprietà, a seguito di una lunga ed accurata istruttoria congiunta del Comune di Vecchiano e della Soprintendenza di Pisa, competenti per il vincolo paesaggistico, dell'ANAS che gestisce la strada e dell'Ente parco regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, per le competenze naturalistiche, ambientali e forestali.

Durante i lavori, d'accordo con l'ANAS, sarà garantita la percorribilità della strada che sarà ridotta ad unica corsia per tratti molto brevi là dove è stato prescritto il taglio dalla strada stessa invece che dall'interno del bosco.

Il taglio di alberi è necessario per prevenirne la caduta improvvisa sulla strada, come è accaduto già più volte purtroppo, di giorno e di notte, provocando incidenti gravi.

Verranno quindi tagliati gli alberi (robinie, pioppi, querce, lecci, pini) adiacenti alla strada, anche se sani, perché si è riscontrato statisticamente che spesso alberi apparentemente sani si stradicano in condizioni di vento forte, di problemi radicali difficilmente ispezionabili e di particolare umidità del terreno dopo piogge prolungate ed intense.

I lavori verranno seguiti regolarmente sia da tecnici forestali competenti in materia (della Ditta e dell'Ufficio Gestione Forestale Sostenibile del Parco), sia dagli organi di vigilanza (Corpo di Vigilanza del Parco, Carabinieri Forestali) che da tecnici dello stesso Comune di Vecchiano, per garantire la puntuale applicazione delle prescrizioni rilasciate.

I lavori dureranno circa due settimane.

Facciamo presente che nel tratto più a nord (verso Torre del Lago) della stessa Aurelia due anni fa era stato fatto un intervento analogo dalla proprietà confinante. Le prescrizioni rilasciate per questo intervento intendono evitare un taglio completo degli alberi presenti sulla fascia che costeggia la strada con rilascio degli alberi di altezza inferiore a 3 metri o inclinati verso l'interno; comunque è garantita una veloce ripresa vegetativa dalle ceppaie degli alberi tagliati, come è avvenuto, dopo soli due anni, nella proprietà confinante, a costituire un bosco più giovane e stabile.

Si vuole infine precisare che il taglio previsto è un semplice taglio di messa in sicurezza, non un disboscamento, in quanto la destinazione a bosco dell'area interessata rimane: non è previsto, né sarebbe mai autorizzabile, il cambio di destinazione d'uso da bosco a strada o altro.

foto della notizia